Lo Sherwood Festival arriva al suo venticinquesimo anno di vita e colora, da ormai vent’anni, il Parco Nord dello Stadio Euganeo di musica e cultura.
Quest’anno il primo evento si terrà oggi, 7 giugno, e l’ultimo evento targato Sherwood Festival 19 sarà il 6 luglio a Padova, nell’ormai rinomato Park Nord.

Uno dei festival più lunghi nel panorama italiano, ogni estate per 30 giorni, che trasforma un parcheggio in uno spazio vivo, pulsante, libero, una città dentro la città.
Uno dei festival indipendenti dove la musica, la cultura, lo sport, la socialità, i dibattiti si mescolano e si intrecciano per costruire, insieme ai tantissimi collaboratori volontari, tante narrazioni che si intrecciano in un’unica grande storia: quella di Sherwood Festival.

L’edizione 2019 del festival prevederà grandi nomi internazionali come
Ska-P, Dropkick Murphys, The Interrupters, Zebrahead ma anche i nomi di punta della musica italiana come Subsonica, Carl Brave, Tre Allegri Ragazzi Morti, tra gli altri.

Lo Sherwood innanzittutto è quello che si vede: 30 giorni, decine artisti, dai grandi artisti nazionali e internazionali a tantissime band underground e emergenti, che si sono esibiti nel Main e nel Second Stage, più di 100.000 presenze annuali, un team di oltre 500 volontari, incontri, dibattiti, sport, giornate a tema.
Sherwood Festival è anche, anzi, soprattutto, un luogo in cui le differenze non sono un ostacolo ma una ricchezza, un luogo in cui le distanze si accorciano, in cui il confronto, il dibattito fornisce strumenti per capire, in cui le relazioni, l’incontro, lo scambio, la cooperazione, la socialità, lo stare bene insieme, si danno in maniera spontanea, naturale.

Questo è quello che Sherwood Festival vuole rappresentare: l’utopia della normalità, per ritrovare una dimensione di umanità che serve a prendere parola, non rinchiudersi nella paura, rivendicare e battersi per i diritti di tutti, perché la libertà non è una condizione fissa, la libertà va conquistata.

LA CAMPAGNA SHERWOOD CHANGES FOR CLIMATE JUSTICE

Da diversi anni Sherwood punta ad essere un festival climate positive e questa campagna rappresenta solo l’inizio di un percorso che inizia oggi e continuerà per migliorarsi nelle prossime edizioni. Durante il festival saranno adottate tutte le pratiche e le azioni possibili per dare un contributo e un segnale forte che sensibilizzi, i frequentatori del festival, la cittadinanza ma non solo.

Lo Sherwood Festival 2019 sarà completamente #plasticfree.

Per maggiori info vai su www.sherwoodfestival.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *